L’inganno dei ricordi

“Noi comprendiamo il mondo dal modo in cui recuperiamo i ricordi, riordiniamo le informazioni e le trasformiamo in Storie, per giustificare cosa proviamo.” Stephen Elliott.

 

E’ vero, non sempre possiamo fidarci dell’esattezza dei nostri ricordi, spesso la memoria li distorce per adattarli al sentimento che accompagnava una certa esperienza. Tuttavia, ripercorrere la strada della memoria è possibile, e io posso aiutarvi a farlo.

Insieme, trasformeremo i vostri Ricordi in Storie.

Vi aspetto!

Un pensiero riguardo “L’inganno dei ricordi

  • 26 settembre 2018 in 12:35
    Permalink

    “Partiamo dal presupposto che questi inesistenti primi ricordi sono qualcosa di simile a una combinazione di dati sullo sviluppo dei bambini e ricordi sconosciuti della loro infanzia”, dice lo psicologo Shazia Aktar. “Inoltre, possono essere incosciente modificati o aggiunti alcuni dettagli come, se indossassimo o no il pannolino in culla”.

    Risposta

Rispondi a Hdpape Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *